7/12/2017 - AD MAIORA! 

Puntuali come sempre, amici e clienti di EBC Logistica & Trasporti, ecco il nostro calendario operatività e trazioni durante le festività natalizie 2017-2018! 



Per qualsiasi domanda, non esitate a contattarci 

Per info  assistenza.clienti@ebcourier.it 

1/12/2017 - AD MAIORA! 

Amici, oggi condividiamo con tutti voi un altro importante traguardo: Pallex Italia ci ha premiati con un riconoscimento di altissimo prestigio, quello di miglior filiale relativamente al trend di crescita anno 2017! 

Non potremmo essere più felici ed orgogliosi: il lavoro di squadra e la professionalità premiano sempre. Avanti così!

9/11/2017 - EBC, LE TUE SPEDIZIONI ANCORA PIÙ A PORTATA DI CLIC! 

EBC Logistica & Trasporti arriva sul tuo smartphone: da oggi, infatti, i nostri autisti sono dotati dell'app #APP2DELIVERY

Una novità pensata appositamente per te e per rendere il nostro lavoro ancora più trasparente 

Come? Semplicissimo! Il nostro software ti avviserà di tutto il percorso e dell'imminente consegna della tua spedizione, così da poter essere sempre aggiornato e sicuro di tempi celeri e massima professionalità. Tutte le informazioni saranno compilate istantaneamente sul nostro web-tracking e sui flussi dati elettronici 

Ebc, pensiamo noi a tutto! 

9/10/2017 - LA NUOVA FUNZIONE "ESPLORA"

Facebook sta sperimentando una nuova funzione che si chiama Esplora e che vuole affiancare alla sua classica sezione Notizie (News Feed), quella che viene visualizzata appena si accede al social network con l’elenco di post di amici e delle Pagine organizzato secondo un algoritmo. Come avviene spesso con i test su larga scala svolti dal social network, la nuova funzione non è uguale per tutti. Nella maggior parte dei paesi Esplora serve per scoprire post da fonti che non si seguono o sulle quali non si è messo “Mi piace” per avere una visione più completa del mondo (almeno secondo Facebook), mentre in un numero ristretto di paesi la nuova funzione serve per vedere i post pubblicati dalle Pagine cui si è iscritti, che restano quindi separati e invisibili nel classico News Feed. Questa seconda sperimentazione  sta portando a un crollo delle visualizzazioni dei post dei siti – soprattutto di notizie – e sta mettendo in allarme molti editori che temono di perdere lettori e un serio impatto sui loro modelli di business che si basano sulla pubblicità (meno persone online significa meno annunci pubblicitari visualizzati, di conseguenza un numero inferiore di ricavi).

La sperimentazione di una sezione separata per gli articoli è in corso in almeno sei paesi: Slovacchia, Sri Lanka, Serbia, Bolivia, Guatemala e Cambogia. La maggior parte degli iscritti in questi paesi vede nel proprio News Feed solo i post degli amici e i contenuti sponsorizzati, cioè i post per cui le Pagine pagano Facebook affinché li metta in evidenza. I normali post che rinviano per lo più ad articoli di siti d’informazione sono invece accessibili solo dalla sezione Esplora, che a differenza del News Feed non è visibile da subito e deve essere aperta toccando un’icona a forma di razzo, non molto intuitiva.

Il giornalista slovacco Filip Struhárik, del sito d’informazione Denník N, ha scritto un post su Medium per segnalare i crescenti problemi che stanno affrontando in queste settimane i siti d’informazione della Slovacchia, dove è in corso il test di Facebook. Il reach delle Pagine, cioè la capacità di raggiungere i loro utenti attraverso i normali post non sponsorizzati, è diminuito drasticamente e in media il numero di interazioni (“Mi piace”, commenti e condivisioni) si è ridotto di 4 volte. Condizioni analoghe sono state segnalate da editori e gestori di Pagine anche in Guatemala e in Cambogia.

Interazioni su 60 delle principali Pagine dei media slovacchi su Facebook

Da settimane diversi utenti, a livello globale, segnalano inoltre di vedere meno post o nessun post delle Pagine nei loro News Feed, nonostante non abbiano ancora ricevuto l’aggiornamento con la nuova sezione Esplora. Una possibile spiegazione è che Facebook abbia già cambiato gli algoritmi del News Feed anche se Esplora non è ancora visibile a tutti. Grandi testate come il New York Times e il Washington Post che raccoglievano spesso diverse migliaia di “Mi piace”e altre interazioni sui loro post, attualmente ne contano poche centinaia e in alcuni casi decine. Per giornali di queste dimensioni il problema è mitigato dalla grande quantità di lettori che già conoscono le testate e le visitano abitualmente (molti sono abbonati), mentre i giornali di medie-piccole dimensioni subiscono maggiormente modifiche di questo tipo che di fatto tagliano una porzione importante del loro traffico.

In seguito alle numerose segnalazioni allarmate delle testate, il responsabile del News Feed di Facebook, Adam Mosseri, ha scritto un post spiegando che per ora Facebook non ha in programma di estendere nel resto del mondo l’esperimento in corso in Slovacchia e negli altri cinque paesi. Mosseri ha però confermato che il test riguarda l’esclusione dal News Feed dei post contenenti le notizie, per dare più spazio ai contenuti condivisi da amici e familiari: "L’obiettivo di questo test è capire se le persone preferiscono avere due posti separati per i contenuti personali e per quelli pubblici. Sentiremo che cosa avranno da dire per capire se sia un’idea da portare avanti o meno. Non ci sono piani per portare questo test fuori dai paesi coinvolti o di far pagare le Pagine per la distribuzione di tutti i loro contenuti nel News Feed e in Esplora. Sfortunatamente, qualcuno ha fatto questa interpretazione, ma non è nostra intenzione".

Rispondendo a una domanda sulla durata del nuovo esperimento, Mosseri ha detto che durerà “qualche mese” senza dare informazioni più precise. Ieri Struhárik ha aggiornato il suo post su Medium con un nuovo grafico che mostra, in forma aggregata, il calo giornaliero di interazioni sulle Pagine dei 60 principali media slovacchi. La riduzione dal giorno di inizio del test è stata di oltre la metà e sta coinvolgendo testate di ogni dimensioni, anche se le ripercussioni maggiori sono per quelle più piccole.

Facebook cambia di continuo gli algoritmi che regolano il funzionamento del News Feed e già in passato aveva ricevuto critiche, soprattutto dagli editori, per alcune scelte che avevano reso meno frequente la comparsa dei post delle Pagine nella sezione più utilizzata del suo social network. Oltre alle motivazioni fornite da Mosseri, in molti ipotizzano che Facebook stia sperimentando la separazione degli articoli in seguito alle polemiche dell’ultimo anno sulle notizie false, veicolate dallo stesso social network nel 2016 nel corso della campagna elettorale che ha poi portato alla vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti. Separare le notizie dal resto potrebbe essere un modo per rendere più distinguibili i contenuti degli amici, ma al tempo stesso rischia di rendere molto meno visibili le Pagine dei siti d’informazione affidabili e i loro post. Il fatto che in alcuni paesi Esplora funzioni in un modo e in altri in un modo diverso sta inoltre portando a qualche confusione sugli scopi e l’utilità della nuova sezione, che non è inoltre ancora attiva per tutti.

In attesa della sua attivazione sull’app di Facebook, Esplora può essere provata da browser a questo indirizzo facebook.com/explore. Nella maggior parte dei casi, la sezione mostra Pagine simili a quelle cui si è già iscritti, ma realizzate da altre aziende, testate e organizzazioni. I post sono nel complesso di scarsa qualità, per lo più contenuti “virali” e qualche vecchio meme, mentre è raro incappare in notizie e articoli che offrano una prospettiva diversa dal solito, come da scopo iniziale dell’intera sezione.

Non è molto chiaro quanto successo potrebbe avere una versione di Esplora come l’attuale, né se Facebook stia pensando di trasferire lì i post delle Pagine che già si seguono per renderla per lo meno un po’ più rilevante per i lettori. Le recenti modifiche, e le conseguenze dirette per gli editori, aggiungono nuovi elementi al dibattito sulla presunta neutralità che Facebook sostiene di mantenere nel presentare i contenuti condivisi dai suoi iscritti, e conferma inoltre le sue grandi capacità di influenzare interi modelli di business per le testate e le principali fonti d’informazione.

9/9/2017 - SEMPRE CON TE



Per qualsiasi domanda, richiesta di preventivo o curiosità, non esitare a contattarci!

4/8/2017 - BUONA ESTATE!

Vi ricordiamo che il network EBC resterà chiuso dal 14/8 al 18/08, le attività riprenderanno regolarmente lunedì 21/08.

4/7/2017 - BUONA ESTATE!

 

EBC Logistica & Trasporti, un'azienda a misura di cliente, costantemente a vostra disposizione!  

4/6/2017 - EBC <3 EARTH

Si scrive EBC Logistica & Trasporti, si legge #sostenibilità 

La nostra organizzazione su pallet ci permette di usare sul territorio un minor numero di mezzi rispetto a tutti i nostri concorrenti, diminuendo quindi emissioni ed inquinamento.

Noi di EBC ci preoccupiamo del nostro ambiente e di lasciare un mondo sicuro ai nostri figli! 

23/5/2017 - #PRAYFORMANCHESTER

Una tragedia che ci colpisce nel profondo. Le nostre preghiere vanno alle famiglie delle vittime.

25/4/2017 - AUGURI!

Auguri a tutti voi da EBC Logistica & Trasporti, che sia una splendida giornata!

 

4/3/2017 - EBC, UN NETOWRK VELOCE E SICURO

Per le tue spedizioni su pallet raggiungiamo in modo rapido, sicuro ed economico tutte le tue destinazioni. Grazie al network innovativo e specializzato di EBC Logistica & Trasporti nel trasporto merci su pallet, siamo in grado di raggiungere tutto il territorio con tempistiche da espresso. 

14/2/2017 - BUON SAN VALENTINO!

Buon san Valentino a tutti voi!  

23/1/2017 - UN SALUTO DA BARI!

 

Buon inizio di settimana, amiche ed amici, ed un saluto dalla splendida Bari! 

25/12/2016 - BUON NATALE!

Buon Natale a tutti voi e alle vostre famiglie da EBC Logistica & Trasporti!

23/11/2016 - SPAZIO A PRODUTTIVITA' E WELFARE

Welfare integrativo e spinta fiscale ai premi di produttività, sulla falsariga di quanto accade nel privato, 85 euro medi a regime concentrando però gli aumenti sulle fasce di retribuzione «che maggiormente hanno sofferto la crisi economica e il blocco della contrattazione», lotta alle forme di «assenteismo anomalo» e rilancio dell’accordo quadro su malattie, congedi e permessi.

È articolata in queste quattro mosse la base di trattativa per l’intesa sul rinnovo dei contratti degli statali, su cui i lavori proseguono dopo il colpo arrivato dalla Corte costituzionale sulla riforma Madia anche per quel che riguarda il nuovo testo unico del pubblico impiego, chiamato a creare le condizioni per la «parte normativa» dei nuovi contratti. A botta calda la ministra per la Pa Marianna Madia ha spiegato che la sentenza costituzionale «complica» la partita dei contratti, perché fra l’altro richiede l’intesa con le regioni anche per il decreto sul pubblico impiego da presentare entro febbraio. Complicare, però, non vuol dire fermare, e l’obiettivo dell’intesa è stato rilanciato ieri dal premier Matteo Renzi nella nuova conferenza stampa di presentazione della manovra dopo il via libera del Senato. «Noi siamo pronti - ha detto il premier, in vista del nuovo incontro fra governo e sindacati in agenda per domattina alle 11 -, e cercheremo di chiudere se ci saranno le condizioni». Per arrivare al traguardo serve ovviamente un compromesso, e sul piano del metodo il modello indicato da Palazzo Chigi è quello dell’accordo appena raggiunto fra imprese e sindacati sul nuovo contratto dei metalmeccanici.

Com’è inevitabile nei giorni che precedono le urne, e che si annunciano in un crescendo di tensioni politiche, tutte le pedine sulla scacchiera guardano ai risvolti referendari oltre che ai nodi tecnici dei diversi temi in gioco. Per Renzi l’accordo politico sui contratti, con lo schema già utilizzato prima della manovra per programmare l’anticipo pensionistico e le altre modifiche previdenziali, potrebbe offrire una spinta in più per il «sì» in un settore, quello dei dipendenti pubblici, che ha avuto più di una frizione con il governo. Resta da capire quanto il clima pre-voto influirà sulle posizioni sindacali, a partire dalle sigle più fredde sul referendum come la Cgil che però sabato ha firmato l’importante intesa sui metalmeccanici. «Quello che chiediamo è di costruire le condizioni per il rinnovo - spiega Susanna Camusso, segretaria generale della Cgil - e penso che la sentenza della Consulta, intervenendo su un principio costituzionale da rispettare, non interferisca assolutamente sui contratti». «È importante non vanificare il clima di dialogo positivo nel paese tra Governo e parti sociali, chiudendo l’accordo quadro nell’incontro programmato domani», rilancia la leader della Cisl Annamaria Furlan, e anche secondo Carmelo Barbagallo, segretario generale della Uil, «non c’è più tempo. Se gli ostacoli persistessero - ha aggiunto - la presidenza del Consiglio dovrebbe assumersi direttamente la responsabilità di risolvere la vertenza, convocando le parti a Palazzo Chigi e chiudendo il confronto in questa settimana».

Gli ostacoli, nel merito, sono soprattutto due. Gli 85 euro di aumento sono «medi», come proposti dal governo in uno schema a «piramide rovesciata» per aiutare di più i redditi bassi, e non «minimi», e da finanziare comunque con fondi aggiuntivi che l’esecutivo si impegna a trovare per il 2018; si discute, poi, dell’inclusione della scuola nella revisione delle regole, in particolare sui premi di produttività. Su questa richiesta sindacale la difficoltà, ribadita anche oggi nel corso degli incontri fra il governo e le sigle non confederali che superano l’asticella della «rappresentatività», è politico e tecnico: le norme sul personale dell’istruzione sono state scritte nella legge sulla «Buona scuola», che non è derogabile dai contratti ed è esclusa anche dal raggio d’azione della delega Madia, che con il decreto attuativo dovrà rivedere le griglie rigide su produttività e contratti scritte nel 2009. Senza cambiare quelle regole, del resto, sarebbe di fatto impossibile raggiungere gli obiettivi indicati dallo stesso governo sulla possibilità di trasferire nel pubblico impiego meccanismi simili agli strumenti fiscali rilanciati nel privato per favorire premi di produttività e welfare integrativo».

23/10/2016 - CHI SIAMO

EBC Logistica & Trasporti è un'azienda giovane e dinamica, presente nel settore dei servizi di logistica, corriere espresso nazionale ed internazionale, del trasporto via terra, mare ed aereo.

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

23/9/2016 - SCEGLI IL MIGLIORE

Squadra, esperienza, professionalità. Non affidarti al primo corriere espresso, scegli il migliore  ;)

30/8/2016 - SCEGLI IL MIGLIORE

Con orgoglio e gioia entriamo a far parte di una grande squadra come la ASD SEFA Molfetta in qualità di nuovo sponsor di questa stagione 2016-2017. La condivisione delle passioni e l'importanza dello sport per i più piccoli ma anche per i più grandi, ci hanno spinto a sostenere senza alcun dubbio questo progetto. Forza ragazzi!  :)

26/7/2016 - SCEGLI IL MIGLIORE

Scopri il nostro nuovo servizio di consegne destinate in Puglia a prezzi da urlo! Per info, non esitare a contattarci. 

26/6/2016 - DOVE SIAMO

Nella sezione "Dove siamo" del nostro sito potrai facilmente calcolare la strada più veloce, anche in base al traffico, per raggiungerci  ;)

EBC Logistica & Trasporti, sempre al tuo servizio!

26/5/2016 - SISTEMA ESPRESSO

Conosci il nostro nuovo servizio "Sistema Espresso"?

Potrai spedire e ritirare i tuoi pacchi con estrema facilità a prezzi imbattibili! Contatta il commerciale di zona o scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Non lasciarti sfuggire l'occasione di un servizio di qualità ed estremamente conveniente  :)

26/4/2016 - UN NETWORK DI FIDUCIA

Affidarsi ad EBC Logistica & Trasporti vuol dire avere la garanzia di un servizio espresso valido per documenti, plichi e colli senza limiti di peso, con collegamenti diretti giornalieri.

8/3/2016 - AUGURI A TUTTE LE DONNE!

Un augurio di cuore a tutte le donne del nostro staff e a voi che ci seguite con affetto su questa pagina. E' grazie alla vostra intelligenza, caparbietà ed organizzazione che EBC Logistica & Trasporti è arrivata ad essere un'azienda leader in tutto il Mezzogiorno e non solo  ^_^

8/2/2016 - AFFIDARSI AD EBC

Affidabilità, sicurezza e rapidità sono la nostra #orza. Per questo forniamo l’opportunità di monitorare le vostre merci e localizzarle durante il percorso, garantendone la supervisione in qualsiasi momento, attraverso sistemi di vigilanza innovativi e all'avanguardia.

Affidarsi ad EBC Logistica & Trasporti vuol dire avere la garanzia di un servizio espresso valido per #documenti, plichi e colli senza limiti di peso, con collegamenti diretti giornalieri. Significa poter contare su radicamento e conoscenza del territorio, su una rete fatta di oltre 20 dipendenti e su un sistema di logistica dall'alta operatività, sviluppato su una sede centrale a Bari e tre piattaforme per deposito a Francavilla Fontana (Br), Lecce e Foggia, quotidianamente punto di snodo per l’intera regione pugliese.

1/1/2016 - BUON ANNO!

Buon anno a tutti voi da EBC Logistica & Trasporti  <3

18/12/2015 - ARRIVA NATALE...

Corsa agli ultimi regali? In Puglia e Basilicata il vostro alleato migliore è Ebc Logistica & Trasporti! Passate a trovarci anche su #Twitter ;)

18/11/2015 - COME SPEDIRE CON NOI?

Come spedire con noi?

- via Internet: utilizzando la pagina RICHIESTA RITIRO per i clienti già registrati;

- per telefono: chiamando il numero 080 537 56 47 o il numero verde 800 37 53 30 per le telefonate effettuate da fuori il distretto di Bari, comunicando il vostro codice cliente e l'orario richiesto per il passaggio dell'autista;

- via fax: Inviando apposito modulo compilato al numero 080 530 89 17;

- via e-mail: inviando richiesta di ritiro all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando il vostro codice cliente l'orario richiesto per il ritiro, quantità colli e peso.

15/10/2015 - RICHIEDERE UN PREVENTIVO

Come richiedere un preventivo? Per trasporti o spedizioni extra tariffa, dedicati, ritorni, ritiri presso terzi, consegne particolari, multi collo, merce voluminosa e/o pesante, servizi di recupero, invia una richiesta all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando la tipologia del servizio richiesto.

15/9/2015 - SIAMO SU LINKEDIN!

Seguici anche su #Linkedin >>> https://www.linkedin.com/company/ebc-logistica-&-trasporti

15/8/2015 - BUON FINE SETTIMANA :)

EBCourier vi augura uno splendido e rilassante fine settimana! Non dimenticate di suggerirci ai vostri amici, cresciamo insieme.

18/7/2015 - BUON FINE SETTIMANA :)

Ovunque debbano arrivare le vostre spedizioni, non preoccupatevi e godetevi il fine settimana. Pensiamo a tutto noi di Ebc Logistica & Trasporti!

1
0/6/2015 - MAI SOLO UN VETTORE!

Spedizioni import/export via aerea, via camion o marittimo in tutto il mondo ma anche deposito merci, logistica, servizio espresso e messaggeria: sono solo alcuni dei nostri servizi. Con Ebc Courier Logistica Trasporti non è mai solo un vettore!

 

Dove Siamo

 

EBC S.r.l. Sede Legale:

Viale Borsellino e Falcone, 23/B

         70125, Bari.

  

EBC S.r.l. Sede Operativa:

Via degli Oleandri, 27-27/A

         70026, Modugno - Bari

Contatti Diretti

 

Servizi nazionali: 

 

Tel. +39 080 585 79 15

 

Assistenza Clienti Fuori Regione

Partner tecnici